Viscosa

La viscosa è una fibra artificiale, cioè estratta da sostanze naturali che vengono trasformate tramite processi chimici in filamenti. La viscosa è quindi il risultato della lavorazione con sostanze chimiche della cellulosa o di altre proteine estratte da sostanze vegetali (alberi o piante, legno o cotone), oppure da altri materiali di scarto della produzione alimentare (latte, mais, olio di ricino).​ La viscosa nasce nei primi anni del 1900 con il nome di Rayon, dall’esigenza di avere una fibra morbida come la seta ma molto più economica; infatti viene anche chiamata “seta vegetale”. I tessuti di viscosa sono molto fluidi e leggeri al tatto; a differenza di quelli in cotone sono più traspiranti, ma con meno capacità di termoregolazione. Giusto per chiarire: la viscosa è un materiale di origine vegetale, ma viene lavorato con la soda caustica, cioè una sostanza chimica che non la rende molto eco-friendly; tuttavia se non la si tratta chimicamente può essere una fibra totalmente eco-sostenibile. In questo caso è conosciuta con il nome di Lyocell, ossia la fibra di viscosa estratta dalla pianta di eucalipto, oppure Modal, se è estratta dall’albero di faggio. Entrambe hanno ricevuto la certificazione Tencel, che certifica appunto la produzione ecologica delle due tipologie di viscosa. 
I Benefici della Viscosa
  • Fluidità e morbidezza dei tessuti, lucentezza della seta
  • Comfort (lascia respirare la pelle)
  • Resistente all'usura
  • In fase di tintura assorbe bene i colori, che risultano molto più brillanti rispetto ad una fibra naturale
  • Può essere utilizzato in mista con tutti i tessuti (dalla lana, al cotone, al poliestere, all'elastan)
  • Antibatterico ed ipoallergenico (utilizzato anche per l'intimo e la biancheria per la casa)
  • Biodegradabile
  • Se NON è trattato con soda caustica è eco-sostenibile (Modal o Lyocell)
  • Non serve stirarla dopo il lavaggio e si può evitare di utilizzare l'ammorbidente in lavatrice
  • Costo medio (meno della seta, ma più delle fibre sintetiche)
  • Non è termoregolatrice (non è indicato per la stagione invernale, meglio per quella estiva)
  • Non è impermeabile (non assorbe l'acqua e lascia la pelle bagnata)
  • Non si ha un risparmio energetico nella sua lavorazione
  • Non è biologico
  • Se trattato con soda caustica non è eco-sostenibile
  • Si stropiccia facilmente
  • Basse capacità termoisolanti (non riesce a conservare il calore corporeo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *